Inhuman After All

13 gennaio, 2007

American Hardcore


Lasciando perdere i sogni di vederlo proiettato nelle sale italiane,
mi chiedo se e quando uscirà una versione italiana di "American Hardcore".
Dai su penso di si, almeno sottotitolato, che tra l'altro preferisco di più del doppiaggio.

"American Hardcore" è il documentario di Paul Rachman sulla scena hardcore statunitense dei primissimi anni '80, ripercorrendone nascita-espansione-declino, dal 1980 all'86.
E quindi vi troveremo live, interviste e racconti dei protagonisti di quella scena
[per me una delle migliori e delle più sottovalutate]:
Minor Threat,SSD,Poison Idea,Circle Jerks,Black Flag...
interventi di gente come Ian McKaye,Flea dei Red Hot [che suonava nei Fear all'epoca],
Henry Rollins e chi più ne ha più ne metta.

Il film è tratto dall'omonimo libro di Steven Blush
"American Hardcore: A Tribal History"
ed è stato presentato al Sundance film Festival e al Toronto Film Festival.
Per ora è uscita la colonna sonora per la Rhino Record, su Djangos a 10€ circa.

Vi lascio il trailer, fantastico quando appaiono i loghi dei gruppi sulla cartina degli States.


e un paio di mp3.

Minor Threat - Filler
Bad Brains - Pay to Cum

Etichette: ,

6 Comments:

  • Questa è una scena che avrei sempre voluto approfondire. Grazie per gli emmepitre.

    By Blogger Bluto, at 13/1/07 16:07  

  • è una grandissima scena, io ho seguito meglio quella italiana, ma è molto interessante anche quella americana.
    speriamo che arrivi in italia, ma non ci scommetterei più di tanto...

    By Anonymous blago, at 13/1/07 17:34  

  • Bluto: grazie a te per la visita :)

    Blago: sicuramente saremo costretti a emul-arci...sperando in una versione coi sottotitoli almeno...la scena italiana dell'epoca era notevole.Apparte la miriade di gruppi nazionali basta pensare al seguito oltreoceanico che avevano Negazione e RawPower per farsi un'idea.

    By Blogger TheBlackSheep, at 13/1/07 18:13  

  • Poison Idea! idoli totali!
    ricordi la loro cover di Motorhead? nella versione live con maxi rutto finale?

    By Blogger federico, at 17/1/07 09:48  

  • Sempre stimati ma mai approfonditi.
    Ho "We must burn" in vinile, consumatissimo.
    Ho sentito "Motorhead", grandiosa,sangue e sudore! ma alla fine non mi sembra un rutto,più un "Huah!" alla piero pelù :D

    By Blogger TheBlackSheep, at 17/1/07 12:58  

  • Io ne ho una versione su una cassettina parecchio consumata... è live e c'è il rutto!

    By Blogger federico, at 23/1/07 15:02  

Posta un commento

<< Home


 
<